Paraphernalia

Segni, colori, numeri, oggetti, alimenti, cartoni da imballaggio, gesti, citazioni di opere dei maestri delle Avanguardie, rumori, parole, strumenti, suoni, indumenti, azioni.

Le numerose e significative esperienze installative e performative si avvalgono con dovizia di tutto questo materiale, che diviene oggetto di un giuoco continuo di accostamenti e scostamenti, occultamenti e recuperi, esplosioni e implosioni; un materiale che, riversato e agito in ambito comportamentale, rende il conto di un’esistenza creativa originale e complessa.